Blog: http://LaLocandaDelBardo.ilcannocchiale.it

Come sono finito nel Metal, sul Metal, con il Metal

Ed ecco quì per lo svolgimento del tema della settimana la storia del come mi sono avvicinato ed appassionato a questo meraviglioso genere che mai mi sarei immaginato essere così!

Ok.......d'ora in poi molti di voi mi prenderanno per matto......ma devo ammetterlo, un tempo ero un discotecaro!
Alla radio sentivo solo "Disco Radio" e ammetto di avere anche un Cd di musica tuz tuz come amiamo chiamarla quì dalle mie parti.
Questo potrei ricondurlo all'incoscienza giovanile, anche perchè non saprei spiegare il fenomeno in nessun altro modo.
Al tempo ero iscritto ad una comunità fantasy medioevale che si rivelò, come potete ben immaginare, un pozzo infinito di persone che del Metal facevano una filosofia di vita.
Conobbi un ragazzo di Milano appassionato soprattutto di Black Metal che iniziò a mandarmi qualche canzone delle sue preferite.
Fortuna per me apprezzai subito il genere, soprattutto perchè le canzoni erano molto melodiche e così iniziai anche io ad ascoltare qualche canzone quà e là da vari album, fino al fatidico giorno in cui mi finì tra le mani Symphony of Enchanted Lands dai Rhapsody.......e fu subito amore.
Il passo tra i Rhapsody e i: BlindGuardian, Stratovarius, Hammerfall, Sonata Arctica fu brevissimo ed eccomi giunto a questo punto in cui non riesco più ad ascoltare musica da discoteca, semplicemente perchè non ci trovo più nulla.
Nel Metal sono riuscito a trovare forza, passione, malinconia, felicità e molte altre emozioni racchiuse in un'assolo di chitarra, in un coro o in un'epico ritornello.

Let's sing the bards' song

Metal is Metal, Metal is Life

P.S.: Chiedo venia a tutti per la storpiatura del titolo dell'album dei Rhapsody che è nella mia scheda ma ogni tanto le dita vanno un po' per i fatti loro e non me ne accorgo!!!

Pubblicato il 8/4/2005 alle 8.59 nella rubrica La Lega Metallica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web